Olive Oil Forum
21 Novembre 2018

Olive Oil Forum

La crescita del mercato, da potenziale a possibile

In un contesto generale di crescita della domanda di olio d'oliva e olive da tavola, gli sbocchi sul mercato interno e internazionale hanno un'importanza decisiva per l'equilibrio del mercato comunitario. La domanda interna di tali prodotti è caratterizzata da una notevole variabilità tra i mercati tradizionalmente consumatori e quelli sui quali il consumo di olio d'oliva e di olive da tavola è un fenomeno relativamente nuovo. Negli Stati «nuovi consumatori», il consumo pro capite è salito, ma continua ad essere relativamente modesto o marginale. Molti consumatori non conoscono le virtù e i vari impieghi dell'olio extra vergine di oliva e delle olive da tavola. È un mercato che presenta quindi, proprio per queste motivazioni, un forte potenziale di crescita della domanda. L’iniziativa si focalizzerà su quali sono i numeri veri dell’olio di oliva a livello mondiale; quali i mercati più interessanti e quelli emergenti. Si discuterà inoltre delle campagne di promozione per sensibilizzare i consumatori ad adottare nelle proprie diete sempre più oli di oliva extra vergine e si terranno in contemporanea riunioni di esperti nei settori di chimica, tecnica, ambiente ed economia.

MeBiForum 2018

Olive Oil Forum

Palermo 21 Novembre 2018 - San Paolo Palace Hotel

"Correre senza rincorrere"

Programma

9.00 - 9.10 Saluti Istituzionali
9.10 - 9.15 Apertura lavori del Forum a cura del Chairman Dott. Alberto GrimelliDirettore di “Teatro Naturale”
9.15 - 10.15 Sessione Olivicoltura ed Elaiotecnica

  • 9.15 - 9.35 Innovare l’olivicoltura con le varietà che vengono dal passato, una missione possibile? - T. Caruso (Università di Palermo)
  • 9.35 - 9.55 Dal ritorno della lebbra dell’olivo a Xylella fastidiosa, le sfide fitoiatriche tra cambiamenti climatici e globalizzazione – F. Nigro (Università di Bari)
  • 9.55 - 10.15 Gestire la qualità, dal campo al mercato – P. Inglese (Università di Palermo)
10.15 - 11.20 Sessione Sostenibilità, Certificazione e Packaging
  • 10.15 - 10.35 La sostenibilità nuova frontiera per penetrare i mercati emergenti, come certificarla? - M. C. Ferrarese (CSQA)
  • 10.35 - 10.55 Una bottiglia scura per l’olio extra vergine d’oliva non basta più. Come preservare l’extra vergine per i lunghi viaggi – M. Servili (Università di Perugia)
  • 10.55 - 11.15 QR Code, etichette parlanti, collarini multimediali…Siamo sicuri di essere in regola con l’etichettatura? - L. Mancini (Alliance Food Consultants)

11.15 - 11.40 Coffee Break

11.40 - 12.50 Sessione Mercato
  • 11.40 - 12.00 Le nuove frontiere dell’export: Strumenti, Mercati, Opportunità – D. Alfano (ICE)
  • 12.00 - 12.20 Come cambiano i comportamenti di consumo nell'economia digitale: focus su nuove generazioni e Bio – L. Puricelli (PwC Italia)
  • 12.20 - 12.40 Il marketing digitale a supporto dell’impresa per la conquista di nuovi spazi sul mercato – A. Pirola (Flambé)
  • 12.40 - 12.50 Presentazione workshop pomeridiano: Ricerche in corso sui temi nutrizionali e scientifici - M. Carruba (Presidente Comitato Scientifico Istituto Nutrizionale Carapelli)
12.50 - 13.00 Intervento di sintesi e chiusura lavori del Forum della mattina a cura del dott. Alberto Grimelli

14.30 - 17.00 Tavola Rotonda

I lavori partiranno con un intervento introduttivo del Presidente Confagricoltura Sicilia dott. Ettore Pottino sugli scenari e le opportunità a tendere delle imprese del comparto olivicolo siciliano. A seguire gli approfondimenti dei temi trattati nel Forum della mattina supportati da specifici contributi tecnici a cura delle Istituzione e dei partner coinvolti. PwC Italia, CSQA, Confagricoltura Sicilia, Flambè, Italia Olivicola, Istituto Nutrizionale Carapelli e IRVO Non chiacchiere ma linee operative e informazioni importanti. Le blockchain presto entreranno anche nelle vite delle imprese olivicole-olearie, elementi di trasparenza ma anche di potere. Dalla case history di patti di filiera alla creazione di percorsi virtuosi di informazione al consumatore. Informare, senza aver la pretesa di educare, sulle proprietà nutrizionali e non solo. Il consumatore è infatti sempre più soggetto attivo, anche nella comunicazione. Occorre quindi saper gestire il rapporto per aver successo sul mercato.

Focus

I mercati emergenti

Alla scoperta delle macro aree più interessanti per la crescita

Partners

TORNA SU